di Bruno Carboniero

La prima impressione che si prova di fronte al Fauno Barberini è un misto di stupore, ammirazione, imbarazzo, curiosità.
Questa raffinata scultura in marmo asiatico di epoca ellenistica e dalle dimensioni imponenti (oltre due metri) è attualmente esposta nella Gliptoteca di Monaco di Baviera ed ha una storia intrigante e sorprendente quasi come le suggestioni che, l’ignoto autore, volle provocare nel raccontare questa figura mitica in un momento di impudico riposo. (altro…)