I Regni romano-barbarici

I popoli barbari erano prevalentemente nomadi, abituati all’impiego di un’agricoltura rudimentale, la caccia e la lavorazione dei metalli. La loro stessa società era fondata sull’unica classe sociale dei guerrieri, che eleggeva il re e prendeva le decisioni più importanti. Le divinità principali della religione dei popoli del nord erano: Odino (dio della magia e della vittoria), Thor (dio del tuono), Tiuz (dio del diritto e delle assemblee). I Goti si convertirono al Cristianesimo quando il vescovo Ulfila, nel IV sec., tradusse la Bibbia dal greco al gotico e predicò l’arianesimo (eresia che negava la divinità di Cristo e la sua identità di natura col Padre), che divenne ben presto dominante anche tra le altre genti barbare.

Regni romano-barbariciLa cronologia tradizionale vedeva nell’anno 476 l’inizio del Medioevo e nella caduta dell’Impero Romano d’Occidente, causata dai Barbari, un’importante svolta per la storia mondiale. Secondo lo storico H. Pirenne, invece, i Barbari non modificarono le strutture dell’Impero, né posero fine all’unità economica e politica del Mediterraneo. In questa ottica la svolta epocale e l’inizio del Medioevo slitterebbero ai secc. VII-VIII con l’espansione araba. Tale lettura continuista permette di trovare analogie con le invasioni mongole che nei secc. III e IV provocarono la caduta dell’Impero cinese. In entrambi i casi il prevalere militare delle popolazioni nomadi non comportò anche un assoluto predominio delle loro culture e dunque una rottura netta con il passato, bensì una assimilazione progressiva, spesso in forma originale, con quelle degli Imperi sconfitti.

REGNO VISIGOTICO DI TOLOSA: 419-507
I Visigoti, mandati dall’Imperatore d’Oriente a combattere Vandali, Alani e Suebi, costituiscono un Regno in Aquitania che nel 507 è annesso dai Franchi.
REGNO DEI VANDALI IN AFRICA: 429-534
In Africa, dal 429, si stanziano i Vandali che con la loro flotta dominano il Mediterraneo. Nel 534 sono sconfitti dall’esercito di Giustiniano.
REGNO DEI BURGUNDI: 443-534
I Burgundi, stanziatisi nella Francia sud orientale nel 443, costituiscono un Regno che dura fino alla conquista dei Franchi (534).
REGNO VISIGOTICO DI SPAGNA: 507-711
Nella penisola iberica si forma il Regno dei Visigoti, convertiti al Cattolicesimo. Gli Arabi lo conquistano nel 711.
REGNO OSTROGOTO IN ITALIA: 493-553
In Italia Teodorico, re degli Ostrogoti, sconfigge Odoacre e fonda un Regno Ostrogoto che sopravvive fino alla conquista di Giustiniano (guerra grecogotica 535-553).
REGNO DEI FRANCHI: 481-687
Tra il 486 e il 496 Clodoveo, re dei Franchi, unifica sotto il suo Regno la maggior parte della Gallia e un buon tratto della Germania. Con i suoi successori il Regno si sfalda in unità più piccole ed è riunificato solo nell’687.

©CapitolivmSj
To translate the page, copy the URL and paste it in the Google Translate form

Share
EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish