Dopo aver assicurato nuovamente a Roma il controllo della Spagna, Scipione aveva iniziato ad intessere rapporti diplomatici con vari capi numidi che militavano senza troppo ardore nelle file dei cartaginesi. Appreso che i capi numidi erano in contesa l’uno con l’altro (e considerando il fatto che la cavalleria punica era pressoché completamente composta dai numidi) Scipione decise dunque di condurre immediatamente la guerra in Africa, nel cuore dei possedimenti della nemica Cartagine. (altro…)