27 gennaio 98 – Traiano diventa imperatore di Roma

Il 27 gennaio del 98 Traiano diventa il primo Imperatore non italico all’età di quarantacinque anni: come primo atto, liberò molte persone ingiustamente imprigionate da Domiziano restituendo molte proprietà private che erano state confiscate (misure già cominciate da Nerva prima della sua morte): la sua popolarità fu tale che il senato gli concesse il titolo onorifico di optimus, “il migliore”.

TraianoFu un grande imperatore, valoroso militare e costruttore di edifici sontuosi, protagonista della conquista della Dacia durante le campagne tra il 101 e il 106.
Traiano fu inoltre un grande filantropo e protettore della gioventù romana. Per alleggerire la pressione dei ceti più bassi, e tentare di risollevare le condizioni dell’economia, attuò l’Institutio Alimentaria. Per questo provvedimento Traiano sacrificò parte del suo patrimonio personale per assicurare a centinaia di bambini e giovani bisognosi il sostentamento, come testimoniato dai rilievi dell’Arco di Benevento, a lui dedicato. Senza dubbio, egli passò alla Storia come il più grande degli imperatori romani, insieme ad Augusto, e come uno dei più grandi strateghi in ambito militare.

Link correlati:
La Colonna Traiana: un colossal di marmo
La Dacia, una provincia dura a morire

©CapitolivmSj
To translate the page, copy the URL and paste it in the Google Translate form

Share